Chicco Pellegrino subito in forma nella sprint del BlinkFestivalen

Pellegrino

Federico Pellegrino inizia bene e va a subito a segno nella gara sprint a tecnica libera che ha chiuso la due giorni di competizioni del BlinkFestivalen di Sandnes in terra norvegese.

Il fuoriclasse azzurro, a testimonianza dell’ottima preparazione realizzata in queste ultime settimane, ha chiuso la sua gara in 3’14″8, precedendo di 2 decimi il britannico Clugnet e di 1″5 il russo Ustiugov che, a sua volta, mette giù dal podio il transalpino Lucas Chanavat.

Out quarti di finale l’altro italiano Francesco De Fabiani.

Fra le donne a vincere è stata Anamarija Lampic sulla padrona di casa Maiken Caspersen Falla, terza l’altra slovena Katja Visnar in una gara dove l’azzurro non ha partecipato con nessuna atleta

Sci di fondo: diramato il calendario di Coppa del Mondo con un Tour de Ski sempre più a tinte azzurre

Pellegrino

Saranno ben quaranta le gare della Coppa del Mondo di sci di fondo edizione 2019/20 sulla base del calendario ufficiale delle competizioni diramato dalla FIS.

Lo start per l’agognata partenza è previsto per il 29 novembre con il classico “Ruka Triple” che aprirà la stagione vendesi alzare il suo sipario il 22 marzo a Canmore in quel del Canada nella splendida e sublime regione del Quebec.

Un nota estremamente positiva per la corrente nostrana riguarda il prestigioso Tour de Ski, che andrà “in onda” da sabato 28 dicembre a domenica 5 gennaio, cinque tappe su sette saranno disputate in Italia: in Val di Fiemme si terrà una sprint in tecnica classica il 4 dicembre, mentre il giorno dopo spazio alle prove distance e alle final climb. A Dobbiaco, si svolgeranno invece le gare distance sia in tecnica libera che in tecnica classica rispettivamente il 31 dicembre e a Capodanno.

Ecco nel dettaglio il calendario completo:

Ven. 29/11/19 – Ruka Triple – Sprint TC maschile e femminile Ruka (Fin)
Sab. 30/11/19 – Ruka Triple – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Ruka (Fin)
Dom. 01/01/19 – Ruka Triple – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Ruka (Fin)
Sab. 07/12/19 – Skiathlon femminile e maschile Lillehammer (Nor)
Dom. 08/12/19 – Staffetta femminile e maschile Lillehammer (Nor)
Sab. 14/12/19 – Sprint TL femminile e maschile Davos (Svi)
Dom. 15/12/19 – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Davos (Svi)
Sab. 21/12/19 – Sprint TL maschile e femminile Planica (Slo)
Dom. 22/12/19 – Team sprint TL maschile e femminile Planica (Slo)
Sab. 28/12/19 – Tour de Ski – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Lenzerheide (Svi)
Dom. 29/12/19 – Tour de Ski – Sprint TL femminile e maschile Lenzerheide (Svi)
Mar. 31/12/19 – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Dobbiaco (Ita)
Mer. 01/01/20 – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Dobbiaco (Ita)
Ven. 03/01/20 – Sprint TC maschile e femmminile Val di Fiemme (Ita)
Sab. 04/01/20 – Tour de Ski – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Val di Fiemme (Ita)
Dom. 05/01/20 – Tour de Ski – 9 km TL femminile e maschile Final climb Val di Fiemme (Ita)
Sab. 11/01/20 – Sprint TL femminile e maschile Dresda (Ger)
Dom. 12/01/20 – Team sprint TL femminile e maschile Dresda (Ger)
Sab. 18/01/20 – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Nove Mesto (Cze)
Dom. 19/01/20 – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Nove Mesto (Cze)
Sab. 25/01/20 – Skiathlon femminile e maschile Oberstdorf (Ger)
Dom. 26/01/20 – Sprint TC femminile e maschile Oberstdorf (Ger)
Sab. 08/02/20 – Sprint TC femminile e maschile Falun (Sve)
Dom. 09/02/20 – 15 km TL femminile e 30 km TL maschile Falun (Sve)
Sab. 15/02/20 – Ski Tour 2020 – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile Oestersund (Sve)
Dom. 16/02/20 – Ski Tour 2020 – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Oestersund (Sve)
Mar. 18/02/20 – Ski Tour 2020 – Sprint TL femminile e maschile Are (Sve)
Gio. 20/02/20 – Ski Tour 2020 – 38 km TL mass start femminile e maschile Storlien-Meraker (Nor)
Sab. 22/02/20 – Ski Tour 2020 – Sprint TC femminile e maschile Trondheim (Nor)
Dom. 23/02/20 – 15 km TC femminile e 30 km TC maschile Trondheim (Nor)
Sab. 29/02/20 – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile Lahti (Fin)
Dom. 01/03/20 – Staffetta femminile e maschile Lahti (Fin)
Mer. 04/03/20 – Sprint TC femminile e maschile Drammen (Nor)
Sab. 07/03/20 – 30 km TC mass start femminile Oslo (Nor)
Dom. 08/03/20 – 50 km TC mass start maschile Oslo (Nor)
Sab. 14/03/20 – Sprint Tour – Sprint TC femminile e maschile Quebec (Can)
Dom. 15/03/20 – Sprint Tour – Sprint TL femminile e maschile Quebec (Can)
Mar. 17/03/20 – Sprint Tour – Sprint TL femminile e maschile Minneapolis (Can)
Ven. 20/03/20 – World Cup Final – 10 km TL femminile e 15 km TL maschile mass start Canmore (Can)
Sab. 21/03/20 – World Cup Final – 10 km TC femminile e 15 km TC maschile pursuit Canmore (Can)
Dom. 22/03/20 – World Cup Final – Staffetta mista Canmore (Can)

Sci Nordico: nel Biathlon femminile, continua il dominio azzurro con la vittoria anche in staffetta

Grandiosa giornata odierna anche nello sci nordico. Per forza di cose e partendo con ampia soddisfazione, menzione speciale per un Biathlon azzurro al femminile assolutamente spettacolare; Lisa Vittozzi, Alexia Ruggaldier, Dorothea Wierer e Federica Sanfilippo pongono i puntini sulle i dimostrando di avere un livello competitivo incredibilmente alto e, nell’ultima frazione con la straordinaria Federica che dà continuità ad una Wierer ingiocabile, pone in essere un doppio 0 e porta a casa la vittoria davanti a Svezia e Francia in quel di Hochfilzen nella 4×6 km austriaca; tra gli uomini, invece, affermazione netta della Svezia nella staffetta maschile 4×7.5 km che va ad anticipare con 3.6 di margine la Norvegia seconda, e la Germania terza a 28.8 secondi.

Nello sci di fondo di scena oggi a Davos in Svizzera le gare distance a tecnica libera: tra le donne ancora una netta affermazione di Therese Johaug che vince ancora per dispersione anticipando la connazionale a connazionale Ingvild Flugstad Oestberg, e la finnica Pärmäkoski di ritorno sul podio per la prima volta in stagione: tra gli uomini nonostante la defezione del leader di Coppa Bolshunov, è ancora la Russia a prendersi la scena con la vittoria del compagno di squadra dello stesso, Evgeniy Belov  che si prende la soddisfazione della prima vittoria in carriera anticipando il transalpino Maurice Magnificat e il norvegese Sudnby.

Infine chiusura col salto con gli sci: al femminile Katharina Althaus prende a Premanon un back-to-back di elevato livello arpionando la sesta vittoria stagionale, oggi sul NH HS90 che le hapermesso di totalizzare 249.6. Si riscatta dopo una giornata negativa come quella di ieri Maren Lundby che prende il secondo posto anticipando la giapponese Sara Takanashi che chiude al terzo posto, scalando di una posizione rispetto alla giornata di ieri; tra gli uomini seconda individuale sul LH H140 ad Engelberg e successo di Ryoyu Kobayashi che vince per dispersione e dimostra ancora una volta di essere il leader assoluta di questa parte di Coppa del Mondo anticipando ancora una volta Piotr Zyla e Kamil Stoch.

La giornata dello Sci Nordico: Martin Fourcade un alieno nel Biathlon e grande giornata per Chicco Pellegrino nel fondo

Fourcade

Detto dello sci alpino, è stata una grandissima giornata di gare anche nell’ambito nordico con 3 sport dove abbiamo visto delle grandissima performance da parte dei suoi più straordinari atleti di punta nei vari circuiti di Coppa del Mondo.

Partiamo, per questioni ovviamente anche di soddisfazione tricolore, dallo sci di fondo dove sono andate in onde in quel di Davos in Svizzera le gare sprint sia al maschile che ovviamente al femminile: grande, grandissima soddisfazione per un sontuoso Federico Pellegrino che riesce a qualificarsi in finale come LL dopo una semi assolutamente complessa, e si arrende ad un ingiocabile Johannes Klæbo che vince la prima gara stagionale dopo un avvio  piuttosto complicato; terza piazza per il francese Gros che batte al fotofinish il compagno di squadra Chavanat; tra le donne netta affermazione invece per la svedese Stina Nilsson che compie una vera e propria prova di forza andandosi a prendere la scena davanti alla statunitense Caldwell mettendo un punto esclamativo dimostrando di essere, ancora una volta, una delle fondiste di velocità più forti al mondo; terzo gradino del podio all’altra scandinava Dalhqvist che approfitta di una giornata incolore per le forti norvegesi.

Nel Biathlon c’è da rimarcare un sontuoso Martin Fourcade che oggi vince per dispersione l’inseguimento maschile di Hochfilzen approfittando della crisi del suo diretto rivale Johannes Bø nonché leader attuale di Coppa che chiude nono dopo ben sei errori: Fourcade non lascia prigionieri in data odierna e conclude con lo zero fermando il cronometro a 32:22.3,; secondo classificato a 13.7 secondi dalla vetta il teutonico Arnd Peiffer, mentre chiude terzo il norvegese Vetle Christiansen; da segnalare un fantastico Lukas Hofer che finisce la sua gara in quinta posizione.

Infine nel salto con gli sci oggi di scena sia donne che uomini dove in entrambi i segmenti le luci del palcoscenico li conquista la Germania: tra le prime gara sul NH HS90 A Prémanom in terra transalpina altro successo di Katharina Althaus che prende il largo in classifica generale anticipando la sua rivale diretta Sara Takanashi per il Giappone; completa il podio Ema Klinec. Pochissima roba oggi invece la prestazione per la detentrice della sfera di cristallo della passata stagione, la fortissima norvegese Maren Lundby; tra gli uomini la vittoria invece in quel di Engelberg sul trampolino lungo HS140 va a Karl Geiger che totalizza 302.0 punti e va a trionfare ponendo in essere una seconda serie sontuosa (141m contro i 135m della prima) piazzandosi davanti ad un grande Piotr Zyla per la Polonia che chiude a 297.3 punti che rosicchia ancora un pò di punti in classifica generale dove Ryoyu Kobayashi è ancora in testa sebbene oggi abbia chiuso in settima posizione; terzo gradino del podio va all’Austria con Daniel Huber per un totale di 295.5 punti; per l’austriaco è il miglior risultato in carriera.

Sci Nordico: esordio nel Biathlon vincente della Francia nel misto

Fourcade

Si conclude questo weekend pazzesco di sci nordico in questo weekend con di scena praticamente tutti i principali sport invernali.

Oggi c’è stato l’esordio nella Coppa del Mondo 2018/19 del Biathlon che ha visto alzarsi il sipario con il segmento misto in terra slovena a Pokljuka: nella staffetta singola a sorridere è la Norvegia che si prende la prima posizione schierando Thekla Brun-Lie e con Lars Helge Birkeland precendo l’Austria con Lisa Theresa Hauser e da Simon Hauser 8”5, e di 20″7 l’Ucraina di Anastasiya Merkushyna e Artem Tyshchenko; chiude in 15ma posizione l’Italia: decisamente migliori invece i risultati per i nostri azzurri nella seconda prova consistente nella staffetta mista dove il tricolore si pianta in terza posizione a conferma del feeling con la specialità (Italia è campione in carica uscente in questo format) con la vittoria che va alla Francia che chiude davanti alla Svizzera a 38″7 e, appunto, ai nostri azzurri staccati di 52″1 con una performance strepitosa della nostra Lisa Vittozzi.

Nello sci di fondo si è concluso il minitour intermedio del Nordic Opening, il primo stagionale, spazio alla terza giornate di gare con le altre distanze dove la Norvegia fa man bassa di vittorie:  tra le donne nella 10km TC HS affermazione di Therese Johaug che si prende vittoria e classifica finale andando a precedere il duo svedese formato da Andersson e da Østberg, tra gli uomini invece nella 15km TC HS va a vincere e sorridere Tønseth che batte il compagno di squadra Røthe relegando in terza posizione lo svedese Iversen. 

Nel salto con gli sci, tra gli uomini a Nizhij Tagil in terra russa, nella seconda due giorni sul LH dell’Aist HS134, vittoria per dispersione per Ryoyu Kobayashi che dimostra ancora una volta di fare un altro sport vincendo entrambe le serie e puntando dritto ad ampi traguardi per la stagione (132.5 – 135) per un totale di 273.1 punti relegando al secondo posto Forfang (259.2 punti) e il polacco Zyla (258.9 punti); tra le donne a Lillehammer nella gara sul trampolino lungo trionfo per Katharina Althaus; la teutonica dimostra di avere subito ottime sensazioni sul trampolino lungo andando a piazzare il primo acuto stagionale davanti alla compagna di squadra Ramona Straub, al miglior risultato della carriera, e all’austriaca Daniela Iraschko-Stolz; in difficoltà le due super favorita Maren Lundby ventiuesima, e Sara Takanashi undicesima.

Nella combinata nordica sempre a Lillehammer invece va a vincere ancora Riiber, autentico dominatore di questa pazzesca tre giorni realizzata in quel di Lillehammer: il fuoriclasse norvegese domina sia sugli sci nell 15km che nel salto sul LH andando a fare 3 su 3 precedendo il compagno di squadra Graabak di 35” che beffa a sua volta all’ultimo giro il fenomeno tedesco Rydzek che conclude il podio in terza posizione.

Sci Alpino & Nordico: tra doppiette e novità grande spettacolo sulle nevi mondiali in Coppa del Mondo

Giornata intensa quella odierna per quanto concerne le gare sugli sport invernali in ottica Coppa del Mondo

Nello sci alpino nel super-g maschile a vincere è ancora una volta Max Franz che fa due vittorie in stagione dopo la vittoria in discesa a Lake Louise la scorsa settimana, anticipando di 33 centesimi Mauro Caviezel (ancora a podio), e il nostro Dom Paris che arpiona un nuovo splendido terzo posto confermando il feeling con questa specialità; la sensazione è che, il Team Austria, dopo un fenomeno di nome Hirscher nel tecnico abbia trovato anche quello nel settore veloce.

Nella seconda discesa libera femminile di fila è doppietta fantastica per Nicole Schimdhofer che bissa il trionfo di ieri in quel di Beaver Creek dimostrando un ottimo stato di forma e mettendo le cose in chiaro per la velocità in questo primo inizio di stagione: completano il podio la connazionale Cornelia Huetter e Michelle Gisin per la Svizzera, ieri seconda alle spalle proprio della splendida austriaca.

Passando allo sci nordico, in combinata fa doppietta Riiber che con una grande prova sul salto (100m) riesce a fare un’ottima prestazione sugli sci per il primo esame in mass start e precede i due tedeschi Eric Frenzel e Fabian Riessle;

in sci di fondo oggi spazio alle gare distance: di scena la seconda giornata del Nordic Opening, primo minitour stagionale, dove tra gli uomini nella 15km TL vittoria di Sjur Roethe per la Norvegia davanti al compagno di squadra Didrik Toenseth, completa il podio invece Denis Spitsov per la Russa; tra le donne invece nella 10km TL ancora un trionfo per Therese Johaug che si è messa in testa di fare la Marit Bjorgen per questa stagione che ha messo in riga le avversarie con una super-prestazione piazzandosi dietro le due svedesi Ebba Andersson e Charlotte Kalla;

Infine nel salto con gli sci per quanto concerne le donne, di scena a Lillehammer, nel secondo giorni di NH HS98 La russa Lidiia Iakovleva di sole 17 primavere pone in essere la prima vittoria della sua carriera alla partecipazione numero 4 della sua vita mettendosi dietro la norvegese Lundby e la slovena Ema Klinec; tra gli uomini nella gara sul trampolino lungo di Nizhnij Tagil affermazione di successo di Johann Andre Forfang che regala alla Norvegia la prima vittoria stagionale chiudendo in trionfo davanti al polacco Piotr Zyla e al giapponese Ryoyu Kobayashi ancora una volta, apparso in netta forma.

Sci di fondo: a Lillehammer Chicco Pellegrino asfalta gli avversari e trionfa

FIS-Skiweltcup Dresden 2018

Nello sci di fondo spazio alle gare sprint come sempre realizzate sia al maschile che al femminile in occasione della prima competizione intermedia stagionale del Nordic Opening ed è subito grande Italia: a Lillehammer, nella seconda prova stagionale laddove il nostro tricolore non era mai andato nemmeno in finale, un sontuoso Chicco Pellegrino non lascia alcun appello agli avversari e sbaraglia la concorrenza andando a cogliere un successo pazzesco precedendo Emil Iversen per la Norvegia ed Alex Harvey per il Canada. Unico atleta che ha vinto quattro sprint multi-stage e che dimostra, ancora una volta, di essere uno dei migliori sciatori sulla faccia della terra. Out in semifinale a causa di un errore rompendo il bastone Klæbo. Tanta sfortuna per De Fabiani che cade nel suo quarto mentre stava conducendo una gara ottimale. Il Re della tecnica libera, è tornato.

Tra le donne assoluto dominio svedese  la vittoria va a Jonna Sundling che precede la connazionale Stina Nilsson vincendo la prima gara in Coppa del Mondo, chiude al terzo posto la statunitense Stadie Bjornsen. Norvegia ancora giù dal podio. La nostra Greta Laurent è stata eliminata in quel del quarto di finale.

Il fondo torna domani per la 10km femminile e la 15km maschile per la seconda giornata di questo minitour norvegese.

Sci Alpino & Nordico: guida ed istruzioni per l’uso di questo weekend di Coppa del Mondo

Windisch
Dominik Windisch, atleta azzurro del Biathlon

Settimana cardine e ricca di impegni, questa, per le varie competizioni di Coppa del Mondo di sci: dopo quello alpino, si arricchisce anche la lista degli sport nordici: qui vi è il completamento anche con l’avvio del biathlon in terra slovena precisamente a Pokljuka per un inizio di stagione con il misto.

Da segnalare anche l’avvio del salto con gli sci femminile che sarà di scena, al pari della combinata nordica e dello sci di fondo (Qui ci sarà la tre giorni della prima competizione intermedia stagionale con il Nordic Opening) in Norvegia nel mitico impianto del Lysgardsbakken Lillehammer con due gare sul NH HS98 e una sul LH HS140; il salto maschile farà capolino invece in Russia a Niznij Tagil sull’Aist per due match sul LH HS134. Nello sci alpino spazio invece alla velocità con gli uomini che saranno di scena a Beaver Creek sul Birds of Pray (Domenica 2 ci sarà però in programma anche una gara sul tecnico di gigante), e le donne che raggiungeranno la terra canadese di Lake Louise teatro delle gare maschili nello scorso weekend.

Saranno molteplici, quindi, gli appuntamenti che contraddistingueranno questo fine settimana con tutte le attività invernali che, finalmente, entrano proprio nel vivo con l’avvio del mese di dicembre.

Quindi mettete sotto mano carta e penna che, con tutta questa carne al fuoco, ci sarà seriamente da divertirsi a partire da domani con uno spettacolo a dir poco assicurato; ecco, nel dettaglio, tutto il calendario di questa tre giorni pazzesca:

VENERDI’ 30 NOVEMBRE
– Ore 11:00 Combinata nordica (LH) – Lillehammer
– Ore 12:00 Sci di fondo (SP M & F TL) – Lillehammer
– Ore 14:30 Combinata nordica (5km) – Lillehammer
– Ore 17:15 Salto con gli sci (NH-F) – Lillehammer
– Ore 18:45 Sci Alpino (SG-M) – Beaver Creek
– Ore 20:30 Sci Alpino (DH-F) – Lake Louise

SABATO 01 DICEMBRE
– Ore 09:30 Combinata nordica (10km) – Lillehammer
– Ore 10:30 Sci di fondo (10km F TC) – Lillehammer
– Ore 12:15 Sci di fondo (15km M TC) – Lillehammer
– Ore 14:15 Combinata nordica (LH) – Lillehammer
– Ore 15:45 Salto con gli sci (LH-M) – Niznji Tagil
– Ore 17:15 Salto con gli sci (NH-F) – Lillehammer
– Ore 19:00 Sci Alpino (DH-M) – Beaver Creek
– Ore 20:30 Sci Alpino (DH-F) – Lake Louise

DOMENICA 02 DICEMBRE
– Ore 10:15 Sci di fondo (10km F TC HS) – Lillehammer
– Ore 10:45 Combinata nordica (LH) – Lillehammer
– Ore 11:15 Sci di fondo (15km F TC HS) – Lillehammer
– Ore 12:00 Biathlon (SMX) – Pokljuka
– Ore 12:45 Salto con gli sci (LH-F) – Lillehammer
– Ore 14:05 Combinata nordica (10km) – Lillehammer
– Ore 14:30 Biathlon (MX) – Pokljuka
– Ore 16:00 Salto con gli sci (LH-M) – Niznji Tagil
– Ore 17:45 Sci Alpino (GS-M 1°Manche) – Beaver Creek
– Ore 19:00 Sci Alpino (SG-F) – Lake Louise
– Ore 20:45 Sci Alpino (GS-M 2°Manche) – Beaver Creek

Sci di fondo: a Ruka si conferma Bolshunov anche nel distance, tra le donne acuto di Johaug

A Ruka si apre la stagione di Coppa del Mondo di sci di fondo edizione 2018/19 dove, dopo le gare sprint nella conclusesi nella giornata di ieri, oggi di scena sia per gli uomini che per le donne il settore distance.

Tra gli uomini Alexander Bolshunov non lo ferma più nessuno: dopo la vittoria ieri nello sprint beffando Klæbo, oggi si conferma anche sulla lunga distanza andando a vincere anche la 15km a tecnica classica: ritmo impressionante del gigante russo che sbaraglia la concorrenza e relega il resto della pattuglia dietro. Secondo alle sue spalle il norvegese Emil Iversen che batte di due secondi scarsi lo svedese Halfavarsson. Solo quarto Sundby mentre Klæbo chiude nono.

Tra le donne l’acuto va a Therese Johaug che al ritorno alle competizioni va a siglare subito il suo acuto facendo sua la 10 km TC odierna precedendo la coppia proveniente dalla Svezia formata da Charlotte Kalla seconda ed Ebba Andersson terza al primo appuntamento con il podio nella sua carriera che precede Østberg. Finiscono lontane dal podio i grandi nomi di questa disciplina con Parmakoski sesta e molto arretrate Weng e Diggins rispettivamente 13ma e 14ma; quinta la Belorukova vincitrice ieri nella gara di sprint.

L’appuntamento prossimo per il fondo sarà il Nordic Opening, la prima competizione intermedia della stagione di Coppa del Mondo che vedrà, sia per gli uomini che le donne, giorno 30 novembre le gare sprint, l’1/12 dicembre rispettivamente 10 e 15 km individuali TC, e il 2/12 le 10 e 15 km TC HS.

Sci di fondo: a Ruka gli sprint vanno nel segno della Russia: il trionfo di Bolshunov e Belorukova

A Ruka si apre la stagione di Coppa del Mondo di sci di fondo edizione 2018/19 dove si sono svolte le gare sprint sia per gli uomini che per le donne ed è tutta festa della Russia che fa segnare una storica incredibile doppietta.

Tra gli uomini invece clamoroso errore sul finale di Klæebo che con la vittoria in tasca, forse troppo sicuro di sé, si volta a pochi metri dal traguardo e viene beffato da Alexander Bolshunov che si prende una pazzesca prima vittoria stagionale sfruttando una velocità maggiore del norvegese; terza piazza per l’altro norvegese Eirik Brandsal . Chicco Pellegrino si ferma invece in semifinale.

Tra le donne l’acuto va a Yulia Belorukova che realizza una strepitosa prestazione andando a regalare la prima vittoria russa nella storia dello sprint femminile: la bella ragazza col pettorale numero 4 va a precedere le due svedesi Maja Dahlqvist e Ida Ingemarsdotter che si prendono rispettivamente la seconda e la terza posizione. Da segnalare una bella prestazione delle nostre azzurre con Lucia Scardoni che chiude terza nella semifinale a poco tempo dal limite per le LL sull’accesso in finale, e una Greta Laurent che per un soffio non prende il pass per la semifinale.

L’appuntamento per il fondo è previsto per domani dove si svolgeranno le gare distance dove vedremo le donne impegnate alle 10:45 nella 10km e gli uomini alle 12:30 nella 15km.