Splende il tricolore a Zauchensee con il trionfo di Federica Brignone e il terzo posto di Marta Bassino

Brignone

Federica Brignone non si smentisce e conferma ancora una volta il suo feeling innato con la combinata alpina: stamattina è andato in scena il quarto trionfo in carriera in Coppa del Mondo della valdostana in questo segmento di gara che si prende il quarto successo della carriera in combinata oggi, nella cornice di Altenmarkt-Zauchensee.

Già dalla mattina Federica costruisce il suo successo in super-g e comincia a scavare un solco che terrà lontana Wendy Holdener che nulla può sulla performance della nostra atleta anche in slalom e finisce a 15 centesimi dalla vetta azzurra, un colore che gioisce anche per la ta per una giornata strepitosa in casa Italia grazie anche a Marta Bassino che conclude al terzo posto a 82 centesimi a testimonianza ancora una volta della grandezza della nostra giovane atleta piemontese e, soprattutto, di tutto il movimento azzurro.

Giornata importantissima per Federica Brignone che vola al secondo posto nella classifica generale approfittando delle uscite delle top come Mikaela Shiffrin oggi out nel SuperG; vanno fuori anche la nostra Sofia Goggia, Petra Vlhova e Michelle Gisin che non han trovato il feeling con questo tracciato.

Altenmarkt-Zauchensee nel segno del primo acuto di Corinne Suter in discesa libera ma Nicol Delago c’è

E’ Corinne Suter la vincitrice della discesa libera a Altenmarkt-Zauchensee in onda oggi dopo varie tribolazioni e rinvii d’orario causa nebbia, che non manca l’appuntamento con il primo successo in carriera.

Nelle nevi salisburghesi l’elvetica, giovane promessa della nazionale rossocrociata interpreta al meglio il percorso veloce e si regala una soddisfazione unica dopo aver sfiorato in passato il trionfo per, alla fine, accontentarsi di un secondo e tre terzi posti posti e dopo sette vittorie nel circuito di Coppa Europa.

Nicol Delago è ancora protagonista però e dopo la piazza d’onore in supergigante in quel di Lake Louise, la gardenese si prende il secondo gradino del podio anche in giornata odierna a 29 centesimi di gap in discesa a testimonianza della forza di quest’atleta che sicuramente darà enormi soddisfazioni in prospettiva per la spedizione alpina azzurra; una stagione, quella di Nicol, contraddistinta da un lavoro accentrassimo mirato per alzare l’asticella e i frutti si stanno vedendo alla grande.

Appuntamento sul podio per Michelle Gisin che chiude a 98 centesimi di distacco dalla sua compagna di squadra elvetica e priva la nostra Sofia Goggia che chiude al quarto posto a 1’01” e che viene preceduta appunto dalla Gisin per soli 3 centesimi dopo una buona prestazione lasciando un pizzico d’amaro in bocca all’Italia che piazza al quinto posto Francesca Marsaglia staccata di un secondo e ventun centesimi.

Il terzo posto discesa di Altenmarkt-Zauchensee (Aut), la terza della stagione. Vittoria per Corinne Suter, che chiude in 1’18”79, 29/100 in meno rispetto all’azzurra: la svizzera, alla prima vittoria in carriera, regala alla propria nazionale la prima vittoria in Coppa del Mondo in quasi due anni. Terzo posto per un’altra elvetica, Michelle Gisin, a 98/100, mentre Sofia Goggia ha chiuso quarta a 1”01 e Francesca Marsaglia quinta a 1”21.

Tanta Italia quindi con tre italiane nelle prime cinque posizioni nella prima gioia in carriera per la Suter in una spedizione veloce che vedrà nella giornata di domani, salvo spostamenti meteo come oggi, la prima combinata femminile con la prima manche alle 9:15 e la seconda alle 12:15.