Privacy Policy Cookie Policy Elena Fanchini ce l'ha fatta: tumore sconfitto e ritorno alle gare vicino - Discesa Libera

Elena Fanchini ce l’ha fatta: tumore sconfitto e ritorno alle gare vicino

Tempo fa avevamo fatto un articolo in merito alla splendida Elena Fanchini la quale, colpita da un tumore, aveva dovuto necessariamente abbandonare l’attività agonistica per realizzare le ovvie cure del caso con l’auspicio di poterla vedere quanto prima sulle nevi più importanti di tutto il mondo; dopo svariati mesi d’attesa, ecco finalmente la notizia che tutti noi attendevamo con trepidazione: Elena ha sconfitto definitivamente il male che negli ultimi mesi l’aveva afflitta, ed ha ottenuto il via libera da parte della Commissione Medica della FIS per l’effettuazione delle gare di Coppa del Mondo vista la conclusione del ciclo di terapia.

Uno splendido arcobaleno sorge in lei e in tutti noi che l’abbiamo seguita, dopo aver passato un periodo complicato dove la bella atleta di Lovere ha sempre affrontato il tutto con estremo sorriso e grande fiducia nei confronti del futuro, un futuro che parla di competizione internazionale considerando che ella è tornata a disposizione del gruppo femminile azzurro per cominciare la preparazione in vista del rientro ufficiale il quale, presumibilmente, la potrebbe vedere già in azione a partire già dalle gare del 2019.

La discesista del gruppo delle fiamme gialle ha così commentato: “In tutti questi mesi sono sempre riuscita ad allenarmi, anche se le ultime settimane sono state pesanti per via delle ultime cure che sono state abbastanza pesanti – racconta la Fanchini – Tuttavia l’aiuto di tanta gente è stato di conforto e mi è servito per superare questo periodo. Adesso posso finalmente dedicarmi esclusivamente allo sport, abbiamo stilato un programma di allenamento con gli allenatori che durerà novembre e dicembre, da gennaio rientrerò in gara“.

Non avevamo mai avuto un minimo dubbio sull’epilogo di questa vicenda triste, da una guerriera come te il tutto non poteva che concludersi in questo modo, con le braccia alzate in segno di vittoria.

Bentornata Elena, ci sei mancata. Allo sci, allo sport, a tutti noi. Da Discesa Libera un grande in bocca al lupo per la tua vita e la tua carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.