Privacy Policy Cookie Policy Il pronto riscatto di Lara Gut-Behrami davanti al pubblico di casa a Crans Montana - Discesa Libera

Il pronto riscatto di Lara Gut-Behrami davanti al pubblico di casa a Crans Montana

Photocredits: Stefan Brending / Lizenz: Creative Commons CC-BY-SA-3.0 de

Lara Gut-Behrami torna al successo dopo ben due anni di digiuno, da Cortina 2018, e porta così a casa la prima discesa libera in scena a Crans Montana di questo fine settimana dopo tanti anni in salita colmi di difficoltà e di sfortuna.

Un tripudio per il pubblico elvetico che si gode in questa prova veloce una splendida doppietta considerando che, alle spalle di Gut-Behrami, a 80 centesimi arriva Corinne Suter ancora una volta sugli scudi in questa stagione, mentre completa il podio Terza l’austriaca Stephanie Venier con un gap di 92 centesimi. Lara Gut-Behrami che quindi scende al massimo della determinazione e porta a casa un bel successo sciando finalmente in maniera impeccabile sia sul muro che sulla parte piana infliggendo, come si può leggere, distacchi notevolissimi già a partire dalla seconda a testimonianza ancora una volta delle proprie capacità; chiude quarta Petra Vlhová a 1”08 in piena rincorsa overall.

Giornata un pò amara per la spedizione azzurra con la migliore delle nostre corrispondente a Federica Brignone che al settimo posto a 1”35 dalla vincitrice, circa le altre Marta Bassino finisce nona a 1”36 e subito dopo Elena Curtoni decima a 1”37; nelle retrovie finiscono invece Nicol Delago e Francesca Marsaglia.

Domani andrà in scena un’altra discesa libera, mentre domenica spazio alla combinata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.