Privacy Policy Cookie Policy Pirmin Zurbriggen, la scheggia elvetica - Discesa Libera

Pirmin Zurbriggen, la scheggia elvetica

Velocità. Quando si parla di sci alpino è un fattore abbastanza comune visto che è il cardine fondamentale sul quale si fonda l’intera disciplina a prescindere dalle specialità, ma Pirmin Zurbriggen è stato davvero un atleta estremamente veloce oltre che straordinario.

Quando pensi a Zurbriggen ti viene immediatamente il risalto il fattore veloce perché tra i vari medagliati alpini, lui è stato tra i migliori di sempre ad utilizzare la stessa nella condizione di eccellenza. È stato davvero un fulmine. La sua tecnica era talmente eccelsa che lo ha portato lontano nell’esercizio del suo mestiere andando a conquistare un titolo ai Giochi Olimpici, ben quattro Campionati del Mondo, e un quattro che ritorna preponderante in quanto in sede di overall per il circuito intercontinentale di Coppa del Mondo dove vanno annoverate anche ben nove di specialità.

Qualche giorno fa abbiamo scritto di polivalenza menzionando la straordinaria carriera di Marc Girardelli, suo autentico rivale in quel fantastico sci alpino made anni 80, ecco Zurbriggen è stato un altro che è riuscito a fare altrettanto spaziando dal super-g allo slalom, dal super-g al gigante, con una tecnica infinita e un classe che gli ha permesso di andare lontano essendo menzionato tra i più grandi atleti di sempre.

Cordiale e gentile anche fuori dalle piste, con i suoi occhi azzurri riusciva a focalizzare la sua attenzione sempre scendendo al massimo delle sue possibilità incantando le platee di ogni pista internazionale dando vita ad uno spettacolo unico grazie appunto alle sue doti che gli permettevano di essere al 100% praticamente in ogni cara; non aveva paura, non aveva mai timore, ed era sempre presente quel fattore di cui abbiamo appena parlato ad inizio articolo, la velocità.

Joe Vitale una volta scrisse che “l’universo ama la velocità. Appena avete un’intuizione, agite. Dentro di voi sapete che volete fare qualcosa. Può essere iniziare un’attività, mettere in piedi un servizio, scrivere un libro, può essere qualunque cosa, ma una cosa tutta vostra.”; l’universo di Zurbriggen è stato pieno di velocità e allo stesso tempo di un classe infinita e di trofei, come poche volte se ne vedono nel corso della storia.

Lui è stato un fiero esponente di questo mix vincente e l’albo d’oro, da par suo, è decisamente felice di annoverare nel suo interno il nome di uno dei più grandi sportivi di ogni epoca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.