Privacy Policy Cookie Policy Rinviati i paralleli di Lech/ Zuers a causa della mancanza della neve in pista - Discesa Libera

Rinviati i paralleli di Lech/ Zuers a causa della mancanza della neve in pista

Mentre cominciava a diventare spasmodica l’attesa per il ritorno della Coppa del Mondo di sci alpino dopo l’antipasto di Sölden poco meno di un mese fa, ecco che interviene il fattore climatico che decreta già lo spostamento delle seconde prove al maschile e al femminile: poca neve che rende praticamente impossibile lo svolgimento delle gare, e quindi di conseguenza niente paralleli di Lech / Zuers che sarebbero andati in onda nel prossimo venerdì e nel prossimo sabato.

Decisione assolutamente inevitabile per una Coppa del Mondo che già deve fare i conti con i rischi del Covid e che si vede intervenire a gamba tesa anche l’incognita climatica che ha portato la FIS a ufficializzare le date di giovedì 26 con la prova femminile e venerdì 27 per quella maschile (Salvo ulteriori decisioni prese a seguito delle ricognizioni che verranno fatte in Austria nei prossimi giorni), per una due giorni che, in sede di calendario, rappresenterà l’unica opportunità di vedere questo formato nel presente anno.

Un rinvio che va a decretare paradossalmente il rispetto della tradizione in sede di calendario, e dove la seconda tappa sarà rappresentata ancora quest’anno dalla mitica Black Levi in territorio finnico dove l’appuntamento sarà con due slalom speciali di fila il 21 e il 22 novembre al femminile, per un weekend che si prospetta assolutamente entusiasmante con il ritorno di Shiffrin e delle nostre azzurre che tenteranno di fare anche la voce grossa tra i paletti più stretti dopo aver dato spettacolo con l’uno due firmato Bassino Brignone in sede di apertura a Sölden; uomini invece che si rivedranno appunto nel parallelo prima di scaldare i motori agli inizi di dicembre in Val d’Isére.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.