Privacy Policy Cookie Policy In Val d'Isère Suter vince la prima veloce della stagione; Saslong nel segno di Kilde - Discesa Libera

In Val d’Isère Suter vince la prima veloce della stagione; Saslong nel segno di Kilde

Foto: Stefan Brending / Lizenz: Creative Commons CC-BY-SA-3.0 de

Giornata di gare di sci alpino oggi nel segno della velocità tra l’Italia e la vicina Francia, e le emozioni di certo non sono mancate e anche qualche pizzico di sfortuna per i nostri colori. In Val d’Isère la prima discesa libera femminile viene vinta da Corinne Suter che conferma ancora un volta i grandi progressi già effettuati nello scorso anno e anticipa di soli undici centesimi la nostra Sofia Goggia, splendida come sempre quando si presentano i tracciati veloci che mette subito le cose in chiaro candidandosi, ancora una volta, ad una stagione da assoluta protagonista in questo inizio di Coppa del Mondo; ancora qualche piccolo dettaglio da sistemare e la nostra campionessa sarà pronta per dare ancor di più battaglia. Una discesa che ha lasciato un bel pò di paura a tutti noi considerando che sono cadute rovinosamente sulle reti, ad alta velocità, Federica Brignone, Nicole Schmidhofer, Joana Haehlen e McKennis Duran speriamo, senza conseguenze. Al terzo posto conclude Al terzo posto Breezy Johnson a due decimi dalla vetta elvetica che fa segnare il primo appuntamento con il podio in carriere, e concludono i primi cinque Ilka Stuhec, quarta a + 0”65 che torna ad ottimi livelli dopo tanti mesi di sfortuna alle prese con infortuni e riabilitazione, e l’austriaca Nina Ortlieb infine quinta.

In Val Gardena invece è andato in scena sulla Saslong il supergigante maschile, dove a trionfare per la prima volta in stagione è stato il campione uscente generale Kilde per la Norvegia che interpreta al meglio il tracciato azzurro e va a trionfare davanti a Mauro Caviezel assolutamente ancora una volta on fire dopo la prima vittoria in carriera qualche giorno fa e poi Jansrud che conferma sempre l’ottimo feeling nordico in una competizione veloce. Prosegue il lavoro di Paris che continua a mettere neve sulle gambe e oggi conclude in dodicesima posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.