Privacy Policy Cookie Policy Dominik Paris monumentale a Bormio - Discesa Libera

Dominik Paris monumentale a Bormio

Author Dispe – This file is made available under the Creative Commons CC0 1.0 Universal Public Domain Dedication.

Straordinaria e incredibile vittoria in discesa libera per il nostro Dominik Paris in quel di Bormio che illumina la Stelvio al termine di una gara incredibile senza esclusione di colpi dove il nostro campione ha messo in fila gli avversari a partire da un superlativo Marco Odermatt sopravanzato di 24 centesimi, e Hintermann a 80 ma, cosa più importante, mette dietro avversari importanti i quali, probabilmente, avevano fatto i conti senza l’oste, e balza in testa alla classifica di specialità

Un successo meritato che il nostro fuoriclasse veloce ricercava in discesa dopo l’ultimo trionfo di Garmisch-Partenkirchen datato lo scorso 5 febbraio nel circuito internazionale di Coppa del Mondo: per Dominik quello di oggi è il successo numero 21 in Coppa e il 17mo nel presente format di gara che lo ha riproposto ad un livello assolutamente mostruoso per il sesto acuto sulla pista lombarda.

Un Paris versione cinque stelle extra lusso nella gara odierna che ha rispolverato finalmente una sciata forte, determinata, e precisa come solito fare lui degna del migliore degli affreschi posta in essere dal più audace degli interpreti, uno di quelli che fa sognare in lungo e in largo e che dimostra di essere al passo di concorrenti agguerriti lanciando anch’esso un guanto di sfida per un Coppa del Mondo, in ambito generale e specifico, sempre più incerta al maschile.

Queste le sue parole: “oggi ho dato il massimo da cima a fondo, sapevo di dover dare il massimo oggi ma non so come ho fatto a fare una gara così – ha spiegato Paris a fine gara – Mi piace questa pista, mi sento bene e sicuro qui; anche quest’anno era tosta e difficile ma quando dai il massimo poi al traguardo sei soddisfatto”.

E domani si replica in super-g per i velocisti con l’auspicio che, il tricolore, possa sventolare in alto ancora una volta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.