Tra Peer e Saas Fee, azzurri al lavoro in vista dell’esordio di domenica 29 ottobre a Sölden in Coppa del Mondo

Si avvicina l’esordio in Coppa del Mondo per tutte le atlete e gli atleti delle nazionali di sci alpino: con il sempre più vicino oramai semaforo verde del circuito intercontinentale con la tappa di Sölden sabato 28 per le ragazze e domenica 29 per i ragazzi, entrano nella fase decisiva le sessioni di allenamento per tutte/i e, quindi, anche per le nazionali azzurre.

Per il team di gigante maschile, il direttore tecnico Max Carca ha convocato, per la sciata prevista sul ghiacciaio elvetico di Saas Fee da oggi sino a sabato, Filippo Della Vite, Giovanni Franzoni, Luca De Aliprandini, Giovanni Borsotti Hannes Zingerle, e anche Dominik Paris.

A Peer, invece, sempre da oggi ma fino a venerdì, il d.t. ha convocato per la trasferta belga sette atleti specialisti di slalom, ossia Corrado Barbera, Matteo Canins, Stefano Gross, Tobias Kastlunger, Simon Maurberger, Giuliano Razzoli e Alex Vinatzer.

A Peer continua il lavoro delle azzurre

Pieno dei lavori per le nostre azzurre che proseguono la preparazione in vista dell’avvio della stagione ventura in scena a Solden a ottobre prossimo; il gruppo delle azzurre composte da Marta Bassino, Sofia Goggia, Martina Peterlini, Sophie Mathiou, Serena Viviani, Roberta Midali e Anita Gulli, saranno impegnate nell’impianto al coperto belga di Peer sino alla giornata di domani.

Come risulta dal sito federale, le nostre ragazze dirette da Gianluca Rulfi si sono trovate molto a loro agio sulla pista vicino Liegi e si sono allenate egregiamente andando a svolgere simulazioni di manches di slalom speciale e slalom parallelo, questa ultima prova che concluderà il programma alpino ai prossimi Giochi Olimpici di Pechino 2022 e che, in Coppa del Mondo, avrà la luce solo nella trasferta di Lech a novembre.