Sci Alpino: il regno della velocità è ancora tutto austriaco con Siebenhofer e Kriechmayr

Splendido back to back da parte della squadra sciistica austriaca che dimostra, ancora una volta, di essere una serie di gradini superiore a tutte le altre nazioni e, dopo la giornata trionfale di ieri con la discesa femminile a Cortina con Siebenhofer e la combinata alpina a Wengen con Schwarz, si conferma ancora una volta ovviamente nelle stesse località ponendo in essere la seconda doppietta consecutiva in sede di discesa libera con le vittorie ancora di Siebenhofer tra le donne e di uno strepitoso Kriechmayr tra gli uomini.

Ramona mette tutte in riga e porta a casa il secondo trionfo in carriera mettendo in bacheca un altro alloro sull’Olimpia delle Tofane relegando in seconda posizione per soli quattro centesimi la compagna di squadra Nicole Schmidhofer leader della classifica di specialità, ed Ilka Stuhec a +0.51; prima delle italiane Nicole Delago che chiude undicesima davanti a Fede Brignone al 12mo posto.

Tra gli uomini grandissima affermazione di Vincent Kriechmayr che porta a casa il primo trionfo stagionale a Wengen dimostrandosi ancora un autentico fuoriclasse della velocità davanti al super favorito padrone di casa Beat Feuz che chiude con un gap di 14 centesimi, mentre sono 26 quelli che lo separano dal terzo posto preso dal norvegese Kilde. Migliore degli italiani Emanuele Buzzi che con il pettorale numero 25 porta a casa un ottimo ottavo posto.

Appuntamento con lo sci alpino domani con il super-g femminile a Cortina alle ore 11:15 e con lo slalom maschile a Wengen alle ore 10:15 per la prima manche con la seconda che si disputerà, come sempre, tre ore dopo e quindi alle 13:15.

Sci Alpino: nella prima discesa di Cortina l’acuto è di Ramona Siebenhofer

Prima discesa libera sull’Olimpia delle Tofane delle due previste in questo weekend, e prima vittoria in carriera in Coppa del Mondo per la giovane austriaca Ramona Siebenhofer che compie un autentico capolavoro sulla mitica pista italiana e va a centrare un successo meraviglioso che testimonia ancora una volta uno stato di forma impeccabile cui già stiamo assistendo da inizio stagione.

Siebenhofer che torna sul gradino più alto del podio dopo la vittoria datata 19 marzo 2015 in Coppa Europa a Soldeu in terra romena anticipando una sempre impeccabile Ilka Stuhec che chiude seconda a 40 centesimi, mentre terza l’altra austriaca Stephanie Venier a 46; chiudono le prime 5 l’elvetica Suter e la francese Miradoli.

Deludono invece le favorite della vigilia Siebenhofer (Pettorale rosso) che chiude all’undicesimo posto, Mowinckel al ventunesimo, e soltanto alla piazza numero 31 la velocista del Liechtenstein Tina Weirather; riprende confidenza con la pista Lindsey Vonn che parte bene nella prima frazione per poi chiudere al 15mo posto.

Migliore delle italiane è la nostra Francesca Marsaglia ancora una volta in continuo miglioramento in 13ma posizione; peccato per Nicole Delago che a 38 secondi dallo start della sua gara si trovava in posizione virtuale di testa per poi uscire dal tracciato, mentre per le altre azzurre 13 Nadia Fanchini, 24ma Fede Brignone, e 39ma Hofer; out Elena Curtoni.

Appuntamento con lo sci alpino rosa previsto per domani con la seconda discesa femminile alle ore 10:30 sempre a Cortina d’Ampezzo sull’Olimpia delle Tofane.